Ecco la cosa perfetta da dire quando qualcuno è maleducato

Recentemente, il pioniere della fecondazione in vitro britannico Lord Robert Winston era seduto su un treno in viaggio da Londra, in Inghilterra, a Manchester, quando si è trovato a diventare costantemente infuriato.

Winston è normalmente un uomo abbastanza mite, noto per i grandi baffi e un atteggiamento amichevole. Ma ciò che lo stava facendo impazzire lentamente mentre il treno rombava attraverso il suo viaggio di due ore era un altro passeggero in particolare., Ignorando il bambino con lei, la donna aveva preso il suo telefono e iniziato quello che sarebbe diventato una conversazione molto forte, che avrebbe avuto luogo in diverse contee ed essere condito con fatti noiosi e dettagli banali.

Lord Winston ha cercato di ignorarlo. L’ha fatto. Ma c’è qualcosa di fondamentalmente non ignorabile in una conversazione forte e unilaterale. Il nostro cervello lotta per dare un senso a loro, costantemente scosso da risposte improvvise e temporizzate a caso a frasi che non possiamo sentire.

Fu allora che Lord Winston commise un errore. Ha iniziato a twittare sulla donna., Ha preso le foto di lei e li ha inviati ai suoi più di 40.000 seguaci. E “diventato sempre più dalla faccia rossa e furioso come il suo dominante chit-chat spostato da 30 minuti, a 40, poi 50, poi un” ora incredibile.

Quando il treno è arrivato a destinazione, Winston ha imbullonato. Ne aveva avuto abbastanza di quello che ha descritto come la sua ” maleducazione.”Ma la donna ha affrontato una sorpresa insolita. La stampa aveva raccolto i tweet di Winston. La stavano aspettando sulla piattaforma, tutti grandi sorrisi e impazienza ansiosa. E quando le mostrarono allegramente i messaggi del Signore, il volto della donna cadde., E anche lei ha usato una sola parola per descrivere le azioni di Lord Winston quel giorno: “maleducato.”

Mi dispiace se questo mi rende un fiocco di neve, ma ci troviamo a vivere in un momento di incredibile maleducazione. I social media hanno insegnato al mondo che ha bisogno di avere un’opinione, su tutto, in ogni momento, e che questa opinione deve essere espressa in modo schietto, quindi sembriamo sicuri, fiduciosi, intelligenti., La televisione di realtà ci ha insegnato a celebrare la meschinità, fintanto che quella meschinità viene consegnata come “onestà” -una terribile clausola di uscita progettata dal veramente maleducato in modo che possano dire cose veramente maleducate e poi aspettarci che tutti noi li applaudiamo per questo. In Gran Bretagna, Brexit ha diviso un popolo così distintamente che ci si sente solo bisogno di sapere come una persona ha votato su una questione per decidere se ci piace o no. Negli Stati Uniti.,, l’ascesa dell’uomo più rudest del mondo alla posizione più potente del mondo ha portato in fuoco affilato e terrificante solo come pericoloso un momento di maleducazione potrebbe provare: potrebbe condurci ad apocalisse nucleare.

Quindi cosa possiamo fare per la crescente ondata di maleducazione? Beh, possiamo avere il coraggio di chiamarlo. E ‘ nostro dovere. Gli studi hanno dimostrato che la maleducazione si diffonde rapidamente e viralmente, quasi come il comune raffreddore. Solo testimoniare maleducazione rende molto più probabile che noi, a nostra volta, saremo maleducati in seguito., Gli scienziati lo hanno descritto come una neurotossina, e una volta infettati da esso siamo più aggressivi, meno creativi e peggiori nel nostro lavoro. L’unico modo per porre fine a un ceppo è quello di prendere una decisione consapevole di farlo.

Winston ha brillato i riflettori sul comportamento di quella donna, ma non l’ha affrontato e non l’ha fermato. Invece, quel riflettore tremolante era brillato debolmente da lontano, vergognandola, prendendo una forma quasi rudimentale di vendetta su di lei.

E la vendetta è un interessante effetto collaterale della maleducazione., Quando qualcuno commette un crimine contro di noi — ci rubano la casa, diciamo-non abbiamo alcun desiderio di rubare la loro casa in cambio. Vogliamo giustizia. Ma quando qualcuno è scortese con noi, parla di un lato discutibilmente più oscuro: vogliamo vendetta. Vogliamo far sentire loro la stessa mancanza di rispetto che ci hanno dato. A volte siamo semplicemente maleducati in cambio. Ma le situazioni possono degenerare. La rabbia e l’ingiustizia che proviamo per il comportamento inspiegabilmente maleducato di uno sconosciuto possono spingerci a fare cose strane., Nella mia ricerca, esaminando 2.000 adulti, ho scoperto che gli atti di vendetta che le persone avevano preso andavano dal ridicolo (“Ho strofinato le patatine sul loro parabrezza”; “Ho lasciato che un cane leccasse una salsiccia che stavo servendo loro”) al sinceramente inquietante (“Ho tagliato le loro gomme”; “Li ho sabotati al lavoro”).

Spesso, il trucco per gestire la maleducazione è molto più elegante e può essere fatto con la consegna delicata di una frase semplice come “Basta fermarsi.”

Combattere la maleducazione è qualcosa che dobbiamo fare faccia a faccia. Quando lo vediamo accadere in un negozio, dobbiamo intensificare e dire “Basta fermarsi.,”Se succede a un collega, dobbiamo segnalarlo. Dobbiamo difendere gli estranei nello stesso modo in cui difenderemmo i nostri migliori amici. Ma possiamo farlo con grace. Possiamo gestirlo bene, gestendolo senza una traccia di aggressività e senza essere scortesi noi stessi. Perché una volta che una persona maleducata ha avuto lo specchio tenuto fino a loro e può vedere le loro azioni attraverso gli occhi degli altri, sono molto più propensi a porre fine a quella tensione se stessi.

Questo può essere fatto da te, da me, da tutti. Ma può anche essere fatto in modi spettacolari.,

L’ex sindaco di Bogotá, Antanas Mockus, ha avuto un modo così spettacolare. Rendendosi conto che il comportamento nella sua città era a un minimo storico-persone che parcheggiavano senza pensare, non allineandosi correttamente, scattandosi l’un l’altro — aveva quello che potrebbe rivelarsi una delle idee geniali della nostra epoca. Ha assunto un esercito di mimi.

Sì, un esercito di mimi.

Questi mimi sono stati scatenati per le strade di Bogotá nei loro costumi da mimo tradizionali, e dopo aver avvistato un comportamento maleducato si sarebbero semplicemente schierati dietro a quella persona maleducata e avrebbero imitato le loro azioni maleducate con sorprendente precisione., O forse vedresti qualcuno parcheggiare sul marciapiede e non avere la sicurezza di dire nulla. Non preoccuparti. In pochi secondi sarebbero completamente circondati da mimi, tutti puntando e scuotendo la testa drammaticamente. E in quel momento, anche un pubblico sostenuto si sarebbe unito.

Lord Winston avrebbe potuto fare con Mockus quel giorno la scorsa settimana. Chi inquina il rumore a Bogotá si trovava spesso al centro di un folto gruppo di persone tutte vestite da monaci benedettini, ognuno con un dito sulle labbra per far notare quanto fossero rumorosi.,

Surreality a parte, ciò che Antanas Mockus ha fatto è stato giocosamente e potentemente garantire che le persone si sentissero responsabili delle loro azioni. Ha tenuto lo specchio in alto.

Non tutti possiamo permetterci un esercito di mimi. Ma possiamo permetterci di dire qualcosa.

Perché possiamo scegliere di essere civili, e possiamo scegliere di essere civili.

Possiamo dire ” Basta fermarsi.”

Contattaci all’indirizzo [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *