Yucca (Italiano)

Medico recensito da Drugs.com. Ultimo aggiornamento il 22 gennaio 2021.

Panoramica clinica

Uso

Nota: Questa monografia discute le specie di yucca, che include le fonti di cibo yucca e quelle varietà utilizzate in medicina.

Storicamente, la yucca è stata utilizzata come fibra (ad esempio, in corda, sandali e stoffa) nella produzione di saponi e si presume sia utile nel trattamento dell’ipertensione, dell’artrite, dell’emicrania e della colite., Esperimenti in vitro e su animali suggeriscono che i costituenti di yucca esercitano attività antinfiammatoria, antimicrobica, antiossidante, antipiastrinica e citotossica. È stato anche dimostrato di avere un impatto positivo sulla fertilità negli animali. Tuttavia, gli studi clinici mancano per supportare uno qualsiasi di questi usi.

Dosaggio

L’intera polvere della pianta di yucca è disponibile nella forma della compressa; tuttavia, non ci sono prove cliniche su cui basare le raccomandazioni di dosaggio.

Controindicazioni

Le controindicazioni non sono state determinate.

Gravidanza/Allattamento

Evitare l’uso., Mancano informazioni sulla sicurezza e l’efficacia in gravidanza e allattamento.

Interazioni

Nessuna ben documentata.

Reazioni avverse

Le informazioni sono limitate. La polvere di Yucca e l’estratto di yucca derivati da Yucca schidigera sono stati dati dalla Food and Drug Administration (FDA) generalmente riconosciuti come sicuri (GRAS). L’uso ornamentale delle piante di yucca è associato ad un’alta frequenza di rinite allergica. Un case report descrive orticaria da contatto e sensibilizzazione.

Tossicologia

Nessun dato.,

Famiglia scientifica

  • Agavaceae

Botanica

Il nome “yucca” si applica a ben 40 specie di alberi e arbusti che si trovano principalmente in aree aride dell’America settentrionale e centrale. I nomi comuni possono essere applicati a diverse specie: la baionetta spagnola si riferisce a Yucca aloifolia e la candela di Nostro Signore si riferisce a Yucca whipplei. Altre yucca comuni includono Y., schidigera (yucca Mohave), Yucca glauca (yucca soapweed), Yucca elephantipes o Yucca gigantea (yucca senza spina dorsale) e Yucca brevifolia (Joshua tree), che cresce fino a 20 m di altezza e si trova comunemente alle basi delle montagne del deserto. Le piante di Yucca sono caratterizzate da foglie rigide, sempreverdi, a forma di spada affollate su un tronco robusto. La testa di fiore densa e terminale (pannocchia) assomiglia vagamente a una candela. I fiori sono bianchi o verdastri. Tutte le piante di yucca dipendono dall’impollinazione da falene yucca notturne (Tegeticula yucca sella), con ogni varietà di falena adattata a una singola specie di yucca.,Leung 1980, Tyler 1992, Yucca 2012

Storia

Per secoli, le piante di yucca sono state utilizzate dagli indigeni per una varietà di scopi. Gli usi tradizionali includono bollire e cuocere i frutti, mangiare i fiori, masticare le foglie crude e fermentare i frutti per produrre una bevanda da utilizzare nei rituali. La fibra di yucca è stata utilizzata nella fabbricazione della corda, dei sandali e del panno. Yucca contiene saponine che hanno un’azione saponosa di lunga durata; le radici sono state utilizzate in saponi e shampoo. Yucca è stato utilizzato anche come integratore alimentare., La pianta è pretesa di essere utile per il trattamento di ipertensione, artrite, emicrania e colite, così come una varietà di altri disturbi. Un estratto solido è derivato dalle foglie; la yucca Mohave è la più comune pianta di yucca commercialmente utilizzata. Gli estratti di yucca sono attualmente utilizzati commercialmente come agenti schiumogeni nelle bevande gassate, come aromi e nella ricerca sulla sintesi di farmaci.Leung 1980, Tyler 1992

Chimica

Le radici e i fiori della yucca sono ricchi di saponina glicosidi steroidei costituiti da una sapogenina e uno o più zuccheri., Le saponine sono caratterizzate dal loro gusto amaro e dalla capacità di schiumare quando scosse con acqua. La maggior parte delle specie contiene sarsasapogenin, tigogenin, furostanol e spirostanol.Dewidar 1970, Evans 1989, Favel 2005, Kemertelidze 2009, Leung 1980, Piacente 2004, Piacente 2005, Skhirtladze 2006 Y. le foglie di aloifolia contengono fino all ‘ 1,4% di tigogenina, un composto che può essere utilizzato nella sintesi commerciale degli ormoni steroidei. Numerosi composti fenolici (nuovi yuccaoli e gloriosaoli) e aglyconi spirostani sono stati trovati nelle specie di yucca.,Cheeke 2006, Nakashima 2016, Nigro 2007, Piacente 2005, Wenzig 2008 L’interesse si è concentrato sull’identificazione di tetraidrossimetossistilbene e reservatrol, una fitoalessina con proprietà antiossidanti presenti anche nella buccia di uva, gelsi e arachidi.Piacente 2004, Piacente 2005 Sono state descritte tecniche cromatografiche liquide per l’identificazione del contenuto fenolico.Montoro 2008

Usi e farmacologia

Attività antidiabetica

Dati sugli animali

In uno studio su ratti diabetici, Y., schidigera ha ridotto i livelli di glucosio, aumentato i livelli di insulina, migliorato i livelli di colesterolo lipoproteico ad alta densità e ha esercitato effetti antiossidanti.Fidan 2008

Effetti antinfiammatori

Dati in vitro

Studi precedenti attribuivano attività antinfiammatoria al contenuto di saponina della pianta.,Cheeke 2006 L’attività antiossidante dei fenoli in yucca può anche essere responsabile di un effetto antinfiammatorio; gli studi dimostrano che i fenoli inibiscono la sintetasi inducibile dell’ossido nitrico, così come influenzano il metabolismo dell’arachidonato e inibiscono gli enzimi ciclo-ossigenasi 1 (COX-1) e COX-2.,Cheeke 2006, Wenzig 2008

Dati clinici

Nonostante l’aggiunta di estratti di yucca ai preparati per integratori articolari equini e il loro uso nel trattamento dell’artrite umana sulla base di alcuni studi di scarsa qualità degli 1970, non esistono studi clinici per supportare l’uso di yucca come agente antinfiammatorio.,Bennett 1977, Cheeke 2006, Williams 2008

Gli studi che valutano gli effetti antinfiammatori degli estratti di yucca hanno dimostrato riduzioni della pressione sanguigna e dei livelli di colesterolo nel siero e una riduzione dell’incidenza di emicrania mal di testa dal basale, sebbene lo studio non sia stato alimentato per valutare tali effetti.Bennett 1977, Cheeke 2006

Effetti antimicrobici

Dati animali/in vitro

La proteina delle foglie di yucca è stata trovata per inibire i tipi di virus dell’herpes simplex 1 e 2 e il citomegalovirus umano.,Zhang 2008 Glicosidi saponina steroidei dai gambi, foglie e fiori di Yucca gloriosa e specie correlate hanno dimostrato attività antifungina contro un certo numero di agenti patogeni umani in vitro.Favel 2005, Hayashi 1992, Kemertelidze 2009 Uno studio in vitro ha dimostrato che gli estratti ricchi di saponina di yucca avevano una certa attività antibatterica contro lo Staphylococcus aureus; tuttavia, nessuna attività antibatterica si è verificata contro Salmonella typhimurium ed Escherichia coli. L’attività emolitica non è stata notata anche con gli estratti di yucca.,Hassan 2010

In uno studio sui gerbilli, l’estratto di butanolo di Yucca baccata ha esercitato attività antigiardica contro i trofozoiti della Giardia duodenalis. In particolare, la conta dei trofozoiti è stata ridotta nel duodeno, con un estratto ad alta concentrazione (24,4 mg/ml) che produce una riduzione della conta dei trofozoiti nel segmento prossimale simile a quella osservata con il metronidazolo.Quihui-Cota 2014

Effetti antiobesity

Dati sugli animali

Nei topi, un estratto di etere di petrolio di Y., schidigera ha attenuato alcuni degli effetti negativi di una dieta ricca di grassi sugli ormoni associati all’obesità, come la leptina, la grelina, l’insulina e l’adiponectina.Kucukkurt 2016

Attività antiossidante

Dati animali/In vitro

L’attività antiossidante in vitro è stata valutata per estratti di yucca vegetale intera, nonché per costituenti fenolici e stilbenici.Bassarello 2007, Olas 2008a, Piacente 2004, Piacente 2005 Saggi di scavenging dei radicali liberi e altre tecniche hanno dimostrato un’attività antiossidante superiore alla quercetina di riferimento.,Piacente 2005 È stata dimostrata l’inibizione della perossidazione lipidica e della generazione di ossigeno azotato.Bassarello 2007, Olas 2008a, Piacente 2004, Piacente 2005 In ratti alimentati con estratto di yucca, è stato osservato un effetto protettivo contro lo stress ossidativo indotto dai nitrati. Si sono verificate anche diminuzioni dei livelli di metaemoglobina e di ossido nitrico tissutale, nonché aumenti del glutatione e risultati istologici positivi.Cigerci 2009 In un modello murino, Y., la supplementazione di schidigera ha invertito lo stress ossidativo indotto dall’arsenico, la perossidazione lipidica e l’attività della superossido dismutasi e catalasi in modo dose-dipendente.Ince 2013

Effetti antipiastrinici

Dati in vitro

Reservatrol e yuccaols hanno ridotto l’aggregazione piastrinica indotta dalla trombina in vitro.Olas 2005, Wenzig 2008 La corteccia di Y. schidigera ha causato riduzioni dell’adesione piastrinica al collagene, aggregazione indotta dalla trombina e generazione di radicali anionici superossido nelle piastrine.,Olas 2008b

Effetti citotossici

Dati animali/In vitro

I gloriosaols derivati da reservatrol hanno mostrato attività antiproliferativa e apoptotica nelle linee cellulari solide del tumore e della leucemia.Nigro 2007 acquosi estratti alcolici di Y. glauca fiori hanno esibito attività antitumorale contro il melanoma B16 nei topi. L’analisi di questi estratti ha identificato 2 polisaccaridi contenenti galattosio efficaci contro il melanoma B16 ma inefficaci contro le leucemie L1210 e P388 nei topi.Ali 1978 In un altro studio che coinvolge Y., glauca, glicosidi steroidei esercitato effetti citotossici contro HL-60 (leucemia umana) e A549 (adenocarcinoma polmonare umano) linee cellulari. Inoltre, gli effetti apoptotici sono stati esercitati contro la linea cellulare HL-60.Yokosuka 2014 Gli Yuccaols isolati da Y. schidigera hanno inibito la proliferazione indotta dal fattore di crescita endoteliale vascolare e la biosintesi del fattore di attivazione piastrinica nelle cellule del sarcoma di Kaposi.,Balestrieri 2006

Effetti sulla fertilità

Dati sugli animali

In uno studio sui conigli, l’estratto di polvere di yucca ha aumentato i tassi di concepimento e di accensione, senza alcun impatto sulla prole. Dopo aver esaminato i frammenti ovarici, la yucca è stata associata alla promozione del rilascio di progesterone ma non di testosterone o estradiolo.Stochmalova 2015 Un altro studio sui conigli ha mostrato risultati simili.Foldesiova 2017

Dosaggio

Tutta la polvere della pianta di yucca è disponibile nella forma della compressa; tuttavia, non ci sono prove cliniche su cui basare le raccomandazioni di dosaggio.,Cheeke 2006

Gravidanza / Allattamento

Evitare l’uso. Mancano informazioni sulla sicurezza e l’efficacia in gravidanza e allattamento.

Interazioni

Nessuna ben documentata.

Reazioni avverse

Le informazioni sono limitate. La polvere di yucca e l’estratto di yucca derivati da Y. schidigera hanno ricevuto lo status di GRAS dalla FDA.Olas 2008a, Piacente 2005 L’uso ornamentale delle piante di yucca è associato ad un’alta incidenza di rinite allergica.Aydin 2014, Mahillon 2006 Un case report descrive orticaria da contatto e sensibilizzazione a Y. gigantea., Paulsen 2014

Tossicologia

Sono disponibili dati limitati sulla tossicità delle saponine di yucca e sull’effetto dell’ingestione a lungo termine. Le saponine sono generalmente considerate velenose per abbassare le forme di vita, ma sono quasi non tossiche per l’uomo se assunte per via orale. Tuttavia, l’iniezione di saponine nel flusso sanguigno causa emolisi, anche a diluizioni estreme.Leung 1980 Uno studio di alimentazione di 12 settimane nei ratti ha trovato l’estratto di Mohave yucca essenzialmente non tossico.,Oser 1966 Tuttavia, negli studi che valutano l’epatotossicità e la nefrotossicità delle saponine steroidee negli ovini, si sono verificati importanti effetti renali avversi, tra cui necrosi tubulare ed emorragia, con aumenti della creatinina sierica e dell’urea. All’esame istologico, cristalli biliari attribuiti a saponine non idrolizzate sono stati trovati nel fegato e nei dotti biliari.Wisloff 2008

Ali MS, Sharma GC, Asplund RO, Nevins MP, Garb S. Isolamento delle frazioni polisaccaridiche antitumorali da Yucca glauca Nutt. (Lilliaceae). Crescita. 1978;42(2):213-223.,98392

Aydin Ö, Erkekol FÖ, Misirloigil Z, Demirel YS, Mungan D. Sensibilizzazione allergica alle piante ornamentali in pazienti con rinite allergica e asma. Allergia Asma Proc. 2014; 35 (2): e9-e14.24717779

Balestrieri C, Felice F, Piacente S, et al. Effetti relativi dei costituenti fenolici da Yucca schidigera Roezl. corteccia sulla proliferazione, migrazione e sintesi delle cellule del sarcoma di Kaposi. Biochem Pharmacol. 2006;71(10):1479-1487.16580641

Bassarello C, Bifulco G, Montoro P, et al. Yucca gloriosa: una fonte di derivati fenolici con forte attività antiossidante., J Agric Food Chem. 2007;55(16):6636-6642.17625876

Bennett CC. Memo informazioni pubbliche. New York, NY: The Arthritis Foundation; 1977.

Cheeke PR, Piacente S, Oleszek W. Effetti anti-infiammatori e anti-artritici di Yucca schidigera: una recensione. J Inflamm (Lond). 2006; 3: 6.16571135

Cigerci IH, Fidan AF, Konuk M, et al. Il potenziale protettivo di Yucca schidigera (Sarsaponin 30) contro lo stress ossidativo indotto da nitriti nei ratti. J Nat Med. 2009;63(3):311-317.19434470

Dewidar AM, el-Munajjed D. I costituenti sapogenin steroidi di Agave americana, A., variegata e Yucca gloriosa. Planta Med. 1970;19(1):87-91.5484889

Evans WC. Trease e la farmacognosia di Evans. 13a ed. Londra, Inghilterra: Balliére Tindall; 1989.

Favel Una, Kemertelidze E, Benidze M, Fallague K, Regli P. attività Antifungina di glicosidi steroidei Yucca gloriosa L. Phytother Res. 2005;19(2):158-161.15852482

Fidani AF, Dündar Y. Gli effetti di Yucca schidigera e Quillaja saponaria sul danno al DNA, proteine di ossidazione, la perossidazione lipidica e di alcuni parametri biochimici in ratti diabetici streptozotocin-indotti. J Complicazioni del diabete., 2008;22(5):348-356.18413208

Földešiová M, Baláži A, Chrastinová Ľ, et al. Yucca schidigera può promuovere la crescita del coniglio, la fecondità, influenzare il rilascio di ormoni in vivo e in vitro, indurre cambiamenti patologici nel fegato e ridurre la resistenza ovarica al benzene. Anim Reprod Sci. 2017;183:66-76.28623008

Hassan SM, Byrd JA, Cartwright AL, Bailey CA. Le attività emolitiche e antimicrobiche differiscono tra gli estratti ricchi di saponina di guar, quillaja, yucca e soia. Appl Biochem Biotechnol. 2010;162(4):1008-1017.,19915999

Hayashi K, Nishino H, Niwayama S, Shiraki K, Hiramatsu A. Yucca leaf protein (YLP) interrompe la sintesi proteica nelle cellule infette da HSV e inibisce la replicazione del virus. Antivirale Res. 1992;17(4):323-333.1322646

Ince S, Kucukkurt I, Turkmen R, Demirel HH, Sever E. La supplementazione di Yucca schidigera dietetica riduce lo stress ossidativo indotto dall’arsenico nei topi albini svizzeri. Toxicol Ind Salute. 2013;29(10):904-914.22609855

Kemertelidze EP, Benidze MM, Skhirtladze AV. Composti steroidei da Yucca gloriosaa L. introdotto in Georgia e le loro applicazioni. Pharm Chem J., 2009;43(1):45-47.

Kucukkurt I, Küpeli Akkol E, Karabag F, et al. Determinazione delle proprietà regolatorie degli estratti di Yucca schidigera sui parametri biochimici e sui livelli ormonali plasmatici associati all’obesità. Revista Brasileira de Farmacognosia. 2016;26(2):246-250.

Leung AY. Enciclopedia di ingredienti naturali comuni utilizzati in alimenti, droghe e cosmetici. New York, NY: Wiley; 1980.

Mahillon V, Saussez S, Michel O. Alta incidenza di sensibilizzazione alle piante ornamentali nella rinite allergica. Allergia. 2006;61(9):1138-1140.,16918519

Montoro P, Skhirtladze A, Bassarello C, et al. Determinazione dei composti fenolici nella corteccia e nella radice di Yucca gloriosa mediante LC-MS / MS. J Pharm Biomed Anal. 2008;47(4-5):854-859.18502074

Nakashima K, Abe N, Oyama M, Inoue M. Yuccalides A-C, tre nuovi composti fenolici con spiro-strutture dalle radici di Yucca gloriosa. Fitoterapia.2016;111:154-159.27107534

Nigro P, Bloise E, Turco MC, et al. Attività antiproliferativa e pro-apoptotica di nuovi derivati fenolici del resveratrolo. Sci vita. 2007;81(11):873-883.,17764700

Olas B, Wachowicz B, Stochmal A, Oleszek W. Inibizione dell’adesione piastrinica del sangue e secrezione da diversi fenolici da Yucca schidigera Roezl. corteccia. Nutrizione. 2005;21(2):199-206.15723749

Olas B, Wachowicz B, Nowak P, et al. Studi comparativi sugli effetti antiossidanti di un analogo naturale del resveratrolo-trans-3,3 ʹ -, 5,5 tet-tetraidrossi – 4 ʹ – metossistilbene e resveratrolo-contro l’ossidazione e la nitrazione delle biomolecole nelle piastrine del sangue. Cellula Biol Toxicol. 2008;24(4):331-340.,17992572

Olas B, Wachowicz B, Tomczak A, Erler J, Stochmal A, Oleszek W. Proprietà anti-piastriniche e antiossidanti comparative di estratti ricchi di polifenoli da: bacche di Aronia melanocarpa, semi di uva e corteccia di Yucca schidigera in vitro. Piastrina. 2008;19(1):70-77.18231940

Oser BL. Una valutazione di Yucca mohavensis come fonte di saponina alimentare. Cibo Cosmet Toxicol. 1966;4(1):57-61.5914521

Paulsen E, Svendsen MT, Frankild S. Contatto orticaria e sensibilizzazione da contatto alla yucca (Yucca gigantea Lem.) in un custode di piante. Dermatite da contatto., 2014;71(2):119-121.25040715

Piacente S, Montoro P, Oleszek W, Pizza C. Yucca schidigera corteccia: costituenti fenolici e attività antiossidante. J Nat Prod. 2004;67(5):882-885.15165156

Piacente S, Pizza C, Oleszek W. Saponine e fenolici della Yucca schidigera Roezl: Chimica e bioattività. Phytochem Rev. 2005;4(2-3):177-190.

Quihui-Cota L, León-Trujillo R, Astiazarán-García H, et al. Marcata attività antigiardica degli estratti di Yucca baccata: una potenziale alternativa naturale per il trattamento delle infezioni da protozoi. Biomed Res Int. 2014;2014:823492.2525033510.,1155/2014/823492

Skhirtladze A, Plaza A, Montoro P, et al. Furostanol saponine da Yucca gloriosa L. rizomi. Biochimica. Syst Ecol. 2006;34(11):809-814.

Štochmal’ová A, Földešiová M, Baláži A, et al. L’estratto di Yucca schidigera può promuovere la fecondità del coniglio e il rilascio di progesterone ovarico. Teriogenologia. 2015;84(4):634-638.26007608

Tyler VE. The New Honest Herbal: una guida sensata all’uso di erbe e rimedi correlati. 3a ed. Pharmaceutical Products Press: New York, NY; 1992.

Wenzig EM, Oleszek W, Stochmal A, Kunert O, Bauer R., Influenza dei costituenti fenolici della corteccia di Yucca schidigera sul metabolismo degli arachidonati in vitro. J Agric Food Chem. 2008;56(19):8885-8890.18778071

Williams CA, Lamprecht ED. Alcune erbe comunemente alimentate e altri alimenti funzionali nella nutrizione equina: una recensione. Vet J. 2008;178(1):21-31.17689992

Wisl f ff H, Uhlig S, Scheie E, Loader J, Wilkins A, Flå yen yen A. Test di tossicità della Yucca schidigera Roetzl contenente saponina. succo in relazione a epato-e nefrotossicità di Narthecium ossifragum (L.) Huds. Tossicone. 2008;51(1):140-150.,17942132

Yokosuka A, Suzuki T, Tatsuno S, Mimaki Y. Glicosidi steroidei dalle parti sotterranee di Yucca glauca e le loro attività citotossiche. Fitochimica. 2014; 101: 109-115.24612536

Yucca. USDA, NRCS. 2012. Il database delle PIANTE (http://plants.usda.gov, agosto 2009). Gruppo nazionale di dati dell’impianto, Greensboro, NC 27401-4901.

Zhang Y, Zhang YJ, Jacob MR, Li XC, Yang CR. Saponine steroidee dal gambo di Yucca elephantipes. Fitochimica. 2008;69(1):264-270.,17675194

Disclaimer

Queste informazioni si riferiscono a un integratore alimentare a base di erbe, vitamine, minerali o altri. Questo prodotto non è stato esaminato dalla FDA per determinare se è sicuro o efficace e non è soggetto agli standard di qualità e agli standard di raccolta delle informazioni sulla sicurezza applicabili alla maggior parte dei farmaci da prescrizione. Queste informazioni non devono essere utilizzate per decidere se assumere o meno questo prodotto. Queste informazioni non approvano questo prodotto come sicuro, efficace o approvato per il trattamento di qualsiasi condizione di paziente o di salute., Questo è solo un breve riassunto delle informazioni generali su questo prodotto. NON include tutte le informazioni sui possibili usi, indicazioni, avvertenze, precauzioni, interazioni, effetti avversi o rischi che possono applicarsi a questo prodotto. Queste informazioni non sono consigli medici specifici e non sostituiscono le informazioni che ricevi dal tuo fornitore di assistenza sanitaria. Dovresti parlare con il tuo fornitore di assistenza sanitaria per informazioni complete sui rischi e sui benefici dell’utilizzo di questo prodotto.,

Questo prodotto può interagire negativamente con determinate condizioni di salute e mediche, altri farmaci da prescrizione e da banco, alimenti o altri integratori alimentari. Questo prodotto può essere pericoloso una volta usato prima di chirurgia o di altre procedure mediche. È importante informare completamente il medico circa le erbe, vitamine, minerali o altri integratori che sta assumendo prima di qualsiasi tipo di intervento chirurgico o procedura medica., Ad eccezione di alcuni prodotti che sono generalmente riconosciuti come sicuri in quantità normali, incluso l’uso di acido folico e vitamine prenatali durante la gravidanza, questo prodotto non è stato sufficientemente studiato per determinare se è sicuro da usare durante la gravidanza o l’allattamento o da persone di età inferiore ai 2 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *