Quali sono i sintomi di un’infezione da impianto dentale? Gli antibiotici sono un must in trattamento?

  • Cause
  • Sintomi
  • Fasi
  • Trattamento
  • FAQ

L’interesse per l’infezione implantare dentale è in costante aumento dal 2000. La ricerca mostra che circa la metà delle procedure di posizionamento finiscono con un’infezione.

Sei un buon candidato per gli impianti dentali?

Prendi il nostro sondaggio di 30 secondi per scoprirlo.

SONO CANDIDATO?,

Periimplantite non significa necessariamente che un impianto andrà perso. La diagnosi e il trattamento tempestivi possono salvare il restauro. Questa guida esplora i possibili fattori di rischio, i sintomi che dovresti cercare e i potenziali metodi di trattamento.

Fattori di rischio per l’infezione dell’impianto dentale

Le cause più comuni di infezione dell’impianto sono:

  • scarsa igiene orale,
  • fumo e
  • precedente malattia parodontale.

La corretta assistenza post-implantare è di vitale importanza., Se non si spazzola e filo interdentale tutti i giorni, si consente l’introduzione e l’abitazione di batteri e funghi in bocca. Questi gradualmente si fanno strada verso i tessuti molli e duri che circondano l’impianto. Le infezioni possono portare a una varietà di problemi di impianto dentale.

I consumatori di tabacco hanno una maggiore concentrazione di un enzima chiamato arginasi nel loro sputo. Si sostiene che riduce la produzione di ossido nitrico. Questo rende la saliva più acida, creando un ambiente perfetto per i batteri a prosperare. I fumatori sono quindi più vulnerabili alle infezioni degli impianti dentali.,

Anche i pazienti con una storia di parodontite sono a rischio più elevato. Certamente deve essere trattato prima che l’impianto possa aver luogo, ma la malattia gengivale ha la tendenza a tornare. La perdita ossea è similmente più prominente in tali casi, piombo ad un più grande tasso di guasto dell’impianto.

Nel complesso, l’infezione implantare è quasi sempre legata a fattori di rischio orientati al paziente., Vale la pena notare quanto segue, ma il tasso di infezione causato da questi è molto basso:

  • ipersensibilità al titanio,
  • malattie sistemiche come il diabete,
  • quantità in eccesso di cemento al momento del posizionamento della corona e
  • distribuzione irregolare della forza mordente.,

impianti Dentali sintomi di infezione

Se si osserva uno qualsiasi di questi sintomi, contattare immediatamente il vostro dentista:

  • gonfiore intorno all’impianto,
  • cambiamenti nel colore delle gengive,
  • il sanguinamento dal sito di impianto,
  • un sciolto impianto,
  • la febbre
  • palpitante in un orecchio, e
  • il dolore che non va via con il farmaco.

Il dolore è relativamente raro in concomitanza con l’infezione dell’impianto, ma se è presente, di solito significa che il problema è grave., Altre cause di preoccupazione sono simili ai sintomi di infezione del seno e dell’innesto osseo.

Dr. Richard Hattaway

Ricorda che l’assenza di dolore non significa sempre l’assenza di malattia. Questo è il motivo per cui gli esami dentali corretti e tempestivi sono cruciali.

I sintomi di infezione dell’impianto dentale includono anche una grande profondità di sondaggio delle tasche peri-implantari e una graduale perdita ossea nell’area interessata. Questi, tuttavia, possono essere diagnosticati solo da un professionista come un dentista o un parodontologo.,

Fasi dell’infezione dell’impianto dentale

L’infezione dell’impianto dentale può essere descritta in due fasi. Il primo è indicato come mucosite peri-implantare. Se non trattata, può trasformarsi in una condizione più grave, peri-implantite.

Entrambi progrediscono in modo simile alla malattia gengivale, ma possono svilupparsi più rapidamente. Questo perché l’attacco di un impianto è meno durevole di quello di un dente naturale. I segni possono verificarsi anche anni dopo il posizionamento dell’impianto.

Mucosite peri-implantare

I pazienti possono manifestare infiammazione dei tessuti molli attorno all’impianto., Quando non vi è alcuna perdita ossea da rilevare, l’infezione è completamente reversibile. Ciò non significa, tuttavia, che la condizione non sia grave.

Nei casi più gravi, potrebbe essere necessario un trattamento chirurgico. In un modo o nell’altro, la mucosite peri-implantare deve essere affrontata il prima possibile per prevenire ulteriori danni. Se lasciato incustodito potrebbe portare alla perdita futura dell’impianto.

Peri-implantite

Il secondo stadio dell’infezione da impianto dentale è chiamato peri-implantite., Colpisce i tessuti molli e duri intorno all’asta ed è accompagnato da perdita ossea in quella zona. Questa condizione si verifica dopo l’osteointegrazione, quando il restauro (ad esempio una corona) è già in atto.

La peri-implantite non porta inevitabilmente al fallimento dell’impianto. Può e deve essere trattato non appena i sintomi diventano evidenti.

Come trattare un’infezione da impianto dentale

Le infezioni da impianto non andranno mai via da sole. A volte la soluzione è qualcosa che puoi fare da solo a casa in termini di igiene adeguata., Altre volte avrete bisogno di un aiuto professionale.

Prima di tutto verrà eseguita una radiografia per determinare se vi è stata alcuna perdita ossea. Questo è seguito da sondaggio parodontale. Ciò consente una diagnosi accurata dello stadio dell’infezione. Quindi, il dentista suggerirà un piano di trattamento.

I seguenti sono i rimedi più popolari. Di solito viene eseguita una combinazione.

Pulizia meccanica

Le tasche superficiali della mucosa possono essere pulite con un dispositivo ad ultrasuoni o curette in fibra di carbonio. Questo è chiamato debridement sub-mucosa., Le onde ad alta frequenza consentono al dentista di rimuovere il materiale contaminato da tutto l’impianto.

Se le tasche della mucosa sono 5mm o più profondo il vostro dentista potrebbe suggerire lucidatura con una tazza di gomma e pasta, filo interdentale meccanico, o delicato strumenti di scala. In tal caso, gli strumenti devono andare più in profondità ed è importante non irruvidire la superficie dell’asta.

Lo sbrigliamento meccanico viene spesso condotto in combinazione con antisettico somministrato localmente. Questo viene fatto solo se la profondità della tasca è maggiore di 4 mm.,

Procedura chirurgica

La gestione chirurgica dell’infezione implantare viene generalmente eseguita quando l’asta viene posizionata in un sito non estetico.

Le gengive vengono tagliate aperte e sbattute indietro per consentire un migliore accesso all’area contaminata. Viene eseguita una pulizia meccanica, spesso in combinazione con antisettici. Questa procedura è talvolta indicata come debridement open-flap.

Questa opzione viene fornito con un sacco di possibili complicazioni. L’esposizione delle membrane porose può portare a ulteriori infezioni, specialmente durante il periodo di guarigione., Dovrebbe essere eseguito solo se gli altri tipi di trattamento falliscono.

Dental implant infection antibiotici

Il dentista esaminerà la condizione parodontale dei denti rimanenti. Sulla base di queste informazioni lui o lei determinerà se somministrare antibiotici a livello locale o sistemico.

Se la peri-implantite è limitata alle immediate vicinanze dell’impianto e non vi sono altre malattie presenti nella bocca, potrebbero essere prescritti antibiotici localizzati. Saranno distribuiti al sito interessato per alcuni giorni.,

Se l’infezione è generalizzata ad un’area più grande nella bocca, gli antibiotici potrebbero essere consegnati sistemicamente. Lo stesso accade quando il paziente soffre contemporaneamente di parodontite.

Il trattamento con antibiotici può dover essere ripetuto entro poche settimane o mesi.

Rimozione dell’impianto

Se la mucosite peri-implantare si è sviluppata in peri-implantite e una quantità significativa di osso è stata persa, potrebbe essere necessario rimuovere l’impianto. Questo può essere fatto con uno strumento chirurgico chiamato trephine.,

In alternativa, il dentista potrebbe decidere di consentire la perdita ossea di continuare fino a un punto in cui l’impianto può essere estratto con una pinza. Questa decisione viene presa quando c’è meno di 3-4 mm di osso di supporto.

Alcuni pazienti possono qualificarsi per il reimpianto dopo l’innesto osseo e diversi mesi di guarigione.

FAQ

Un impianto dentale infetto può essere salvato?

Spesso, sì. Se l’infezione viene diagnosticata rapidamente e il trattamento inizia subito dopo la comparsa dei sintomi, l’impianto può essere salvato.

Dovrebbe essere un processo molto semplice se non ci fosse perdita ossea., Il trattamento più comune è una pulizia meccanica. È probabile ottenere antibiotici e potrebbe essere necessario sottoporsi a un intervento chirurgico.

Chi cura l’infezione dell’impianto dentale?

Un parodontologo potrebbe dover trattare l’infezione, specialmente se è grave. Contattare il dentista primario, tuttavia, è sempre un buon punto di partenza.

Posso ottenere l’infezione dell’impianto dentale anni dopo l’intervento chirurgico?

Sì. La peri-implantite porta al fallimento tardivo dell’impianto. Ciò significa che accade dopo il restauro come una corona o protesi trattenuta sono già in atto., Le infezioni sono solitamente causate dal fumo o dalla scarsa igiene orale e raramente si verificano immediatamente dopo l’intervento chirurgico.

Cosa succede se non si cura l’infezione?

Le infezioni in bocca possono crescere rapidamente. La peri-implantite si sviluppa molto più velocemente della malattia gengivale. Può portare alla perdita ossea e al fallimento dell’impianto. Non è raro che anche i denti vicini soffrano.

Cosa c’è di più, un ascesso potrebbe formare e trasferire batteri nel flusso sanguigno. Se ciò accade, stai guardando una situazione seria e pericolosa per la vita.,

Come prevenire l’infezione dell’impianto dentale?

Il metodo migliore per prevenire l’infezione è smettere di fumare e condurre un’eccellente igiene orale. Ciò significa spazzolare dopo ogni pasto e filo interdentale almeno una volta al giorno. Ricordatevi di visitare il dentista per regolari check-up, anche.

Gli impianti non possono ottenere cavità, ma questo non significa che non richiedano cure.,

SUGGERIMENTI

  • Trovare i migliori impianti dentali dentista vicino a te
  • Top-rated dentista con il delirio del paziente recensioni
  • un finanziamento Flessibile che rende impianti a prezzi accessibili
  • Veloce, gratuito e facile modo per trovare un dentista di fiducia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *