Quali cambiamenti nello stile di vita ridurranno di più la tua impronta di carbonio?

Tre anni fa, Kim Cobb si sentiva “completamente sopraffatto” dal problema del cambiamento climatico. Cobb Trascorre le sue giornate a studiare il cambiamento climatico come direttore del Global ChangeProgram alla Georgia Tech di Atlanta, ma si sentiva paralizzata su come essere parte della soluzione nella sua vita personale. Le barriere si sentivano immense.

ha deciso di iniziare in piccolo. A gennaio 1, 2017, ha fatto una soluzione climateresolution personale: Avrebbe portato i suoi figli a scuola e in bicicletta per lavorare due giorni a settimana., Quel cambiamento non ha rappresentato molto in termini di emissioni di carbonio, dice, “ma è stata una grande lezione di impegno quotidiano.”

All’inizio, il suo modesto obiettivo sembrava scoraggiante, ma scoprì rapidamente chele due semplici attività nutrivano il suo benessere fisico e mentale. Leivoleva farle ogni giorno. ” Non è più per il carbonio, è per il fatto che amo davvero andare in bicicletta e portare i miei figli a scuola”, dice.E che ha fatto la sua domanda: Quali altri passi stava pensando di come sacrificesthat potrebbe effettivamente arricchire la sua vita?,

Un sondaggio di novembre 2019 del Programma Yale sulla comunicazione sui cambiamenti climatici suggerisce che Cobb non è sola nelle sue preoccupazioni sui cambiamenti climatici. Il cinquantotto percento dei residenti statunitensi intervistati era “allarmato” o “preoccupato” per il riscaldamento globale. Cobb ha trasformato la sua preoccupazione in azione. Non è troppo tardi per ridurre i danni causati dal riscaldamento globale, ma ci vorranno drastiche riduzioni delle emissioni di gas serra, dice Jonathan Foley, direttore esecutivo del progetto Drawdown, un’organizzazione di ricerca senza scopo di lucro con sede a San Francisco che identifica i modi per ridurre le emissioni di carbonio.,

Per evitare che le temperature globali aumentino troppo rapidamente, dobbiamo ri-progettare la nostra società lontano dai combustibili fossili. Uno studio del 2015 ha calcolato che per frenare il riscaldamento, circa l ‘ 80% delle riserve globali di carbone, il 50% delle riserve di gas naturale e il 33% del petrolio mondiale devono essere lasciati inutilizzati.

Il giornalismo affidabile ha un prezzo.

Scienziati e giornalisti condividono una convinzione fondamentale nel mettere in discussione, osservare e verificare per raggiungere la verità. Science News riporta sulla ricerca cruciale e la scoperta in tutte le discipline scientifiche., Abbiamo bisogno del vostro sostegno finanziario per realizzarlo-ogni contributo fa la differenza.

Iscriviti o dona ora

Non possiamo arrivare al drawdown, il punto in cui i livelli di gas serra nella atmosfera iniziano a diminuire costantemente, con una soluzione facile, dice Foley. L’azione è richiesta a più livelli-governo, industria e individui — e su più sistemi, tra cui energia, trasporti, alloggio e cibo. Abbiamo bisogno di fare tutte le cose, dice Foley, la cui organizzazione ha identificato più di 80 “soluzioni” climatiche disponibili ora., Questi spaziano dalle tecnologie energetiche rinnovabili alle diete a base vegetale al trasporto di massa. ” Per arrivare al drawdown,abbiamo bisogno di tutti”, dice Foley.

Quando si tratta dei cambiamenti che gli individui possono fare, “la cosa più efficace che puoi fare dipende dalle tue circostanze specifiche”, afferma Christopher Jones, direttore della rete CoolClimate presso l’Università della California, Berkeley. Il suo gruppo ha prodotto mappe che stimano l’impronta di carbonio di una famiglia in base al codice postale e allo stile di vita.,

La grafica qui sotto, basata sui calcoli della rete CoolClimate, ti aiuterà a trovare le tue più grandi leve per ridurre le emissioni, che per le famiglie statunitensi sono, in media, l’equivalente di 48 tonnellate di anidride carbonica all’anno.

Ogni azione mostra le tonnellate di anidride carbonica equivalente risparmiate all’anno:

Le ipotesi rilevanti sono riportate in corsivo.,

Trasporti

Come si arriva dove si sta andando è una delle maggiori fonti di emissioni di gas serra, e la dimensione delle emissioni di trasporto di solito dipende da dove si vive, dice Jones.Gli abitanti delle città hanno più accesso ai mezzi pubblici, mentre le persone in thesuburbs tendono a guidare molto di più. Per la gente che guida le distanze lunghe, gettingthe l’automobile più combustibile-efficiente, un ibrido o un elettrico, può essere le emissioni di tourb di modo migliore. Carpooling quando possibile, combinando viaggi e lasciando il carhome una volta alla settimana anche aiutare.,0713ef6e8″>

Assunzione: l’Autobus è il motore diesel

Azione: la Pratica di “eco-guida”

Ridurre la rapida accelerazione e frenata e ridurre la crociera in autostrada a velocità da 70 a 65 mph

premessa: la Guida di 12.000 km / anno, economia di carburante di 25 mpg

Azione: Cambiare i filtri dell’aria regolarmente e mantenere le gomme properlyinflated

Queste due azioni per aumentare l’efficienza del 3 per cento ogni

Se si vola, c’è una buona probabilità che le emissioni dell’aviazione, sono il tuo più grande leva., Una volta che le persone possono viaggiare di nuovo, prendere in considerazione in vacanza più vicino a casa e cercare alternative ai viaggi d’affari, come la videoconferenza. Prendi il trasporto via terra invece di volare quando possibile. Quando il volo non può essere evitato, prendi il consiglio di Dan Rutherford, direttore della spedizione e dell’aviazione presso il Consiglio internazionale sui trasporti puliti: vola come un NERD. Scegli un nuovo aereo (er); prenota la classe economica; prendi un aereo normale di medie dimensioni invece di un piccolo jet regionale o jumbo meno efficiente; e seleziona un volo diretto.,

Azione: Elimina un volo di andata e ritorno all’anno

Ipotesi: sulla base di un viaggio approssimativo di andata e ritorno da New York a San Francisco

Shelter

La casa media degli Stati Uniti utilizza da tre a quattro volte l’elettricità di Ciò è dovuto principalmente a apparecchi inefficienti e illuminazione e isolamento insufficiente. Quelle sono tutte cose che i proprietari di abitazione possono affrontare. L’installazione di pannelli solari richiede una grossa fetta delle tue emissioni., Ma se i pannelli sono troppo costosi o semplicemente non fattibili, l’acquisto di energia rinnovabile da un fornitore di energia pulita può offrire lo stesso risparmio di emissioni. Anche se le opzioni, come l’installazione di pannelli solari, sono disponibili solo per le persone che possiedono la loro casa, ci sono un sacco di altre cose che entrambi gli affittuari e proprietari possono fare.,

Azione: Cambiare la fonte di energia elettrica

Acquisto di energia verde da un semplice fornitore di energia
Installare pannelli solari a casa tua

Ipotesi: Usi domestici 10,700 di chilowattora di elettricità all’anno, e il 100 per cento di energia elettrica deriva da una energia pulita provider o da pannelli solari

Ifhome miglioramenti sono nel vostro budget, andare per isolamento ottimizzato per turare e finestre ad alta efficienza energetica e di elettrodomestici., Installare termostati cheregolare la temperatura in base a quando sei a casa e sveglio. E, naturalmente, le case più grandi prendono più energia per riscaldare, raffreddare e illuminare, oltre a più spazio meansmore roba. ” La maggior parte delle emissioni relative al riparo proviene dalle cose che acquisti”, afferma Jones. Se il ridimensionamento è un’opzione per te, vale la penaconsiderazione.,

Azione: Sostituire 10 lampadine a incandescenza con Led

Assunzione: le Luci sono accese cinque ore al giorno

Azione: Reduceyour cestino di uscita del 20%

premessa: la Famiglia butta fuori 0.,/div>

Fino A 5° c in estate

Ipotesi: la Casa è di circa 1.850 metri quadrati, riscaldata con energia elettrica

Azione: Mettere il desktop del computer in modalità di sospensione notti e nei fine settimana e spegni il monitor durante quei tempi

Assunzione: Ricordatevi di fare questo 50 per cento del tempo

Azione: Installare docce a basso flusso

Ipotesi: Casa tiene la doccia due volte al giorno per otto minuti ciascuno; il risparmio deriva dall’acqua di riscaldamento.,

Azione: Pianta cinque alberi nel tuo giardino

Ipotesi: alcuni dei risparmi derivano dal ridotto utilizzo di AC come risultato dell’ombra degli alberi.

Azione: Linea asciugare due carichi di biancheria a settimana

Ipotesi: Asciugatura in macchina quattro carichi di biancheria utilizza 690 kilowattora di elettricità

Cibo

La leva più grande per tagliare le emissioni alimentari è smettere di produrre più cibo del necessario., Le Nazioni Unite stimano che l’impronta di carbonio annuale dei rifiuti alimentari globali sia pari a 4,4 gigatoni di CO2 equivalente. Gli americani, in particolare, sprecano circa il 25% del cibo che compriamo. Secondo il progetto Drawdown, l’adozione di una dieta vegetariana può anche ridurre le emissioni, di circa il 63 per cento, mentre andare vegan può ridurle fino al 70 per cento. L’agricoltura è una delle principali fonti di emissioni di gas serra, e la produzione di carne e latticini sono i grandi contribuenti. Anche ridurre i prodotti di origine animale può fare la differenza.,

Action: Cut five servings a week of …

Beef, pork, lamb
Other (processed meats, nuts …)
Poultry and eggs
Fats, oils, sugar and processed foods
Dairy

Do individual choices matter?,

Quando Cobb ha esaminato l’impronta di hercarbon, ha scoperto che il volo rappresentava circa l ‘ 85% delle sue emissioni. Così si è unita a una comunità di persone su Twitter che ha deciso di flyless, e si è impegnata a tagliare la sua attività e voli personali da 30percent. Con il supporto del gruppo, ha lasciato cadere un altro 30 per cento l’anno successivo, ma non è stato sempre facile. Il suo impegno non le ha fatto molti amici all’interno della comunità accademica inizialmente. Ma l’obiettivo di volare meno è diventato piùmainstream, almeno tra i suoi colleghi, come ha dimostrato che può essere fatto.,

“È iniziata come un’azione individuale”, afferma, ma la sua decisione di rinunciare a determinati viaggi di lavoro ha creato nuove opportunità per conferenze virtuali e altre alternative di volo anche per i suoi colleghi. ” Si è trasformato in un’azione su scala collettiva per spostare le norme culturali”, afferma Cobb.

L’influenza sociale può guidare il cambiamento, afferma Diana Ivanova, ricercatrice presso la scuola di Terra e ambiente dell’Università di Leeds in Inghilterra, che ha esaminato le opzioni di riduzione delle emissioni in aprile in Environmental Research Letters.,Se vedi altre persone che prendono provvedimenti per ridurre le loro impronte di carbonio, ” potresti sentirti più autorizzato a mettere in atto i cambiamenti da solo.”

I ricercatorichiamano questa trasmissione di idee e comportamenti attraverso una popolazione ” behavioralcontagion.”Ecco dove l’azione individuale può essere una potente forza per il cambiamento,dice Robert Frank, economista della Cornell University., “L’installazione di pannelli solari, l’acquisto di un veicolo elettrico o l’adozione di una dieta più rispettosa del clima non aumentano solo la probabilità che altri intraprendano passi simili, ma approfondiscono anche il senso dell’identità come sostenitore del clima”, scrive Frank nel suo libro 2020, Underthe Influence: Putting Peer Pressure to Work. Tali azioni possono anche incoraggiare altre azioni significative, come sostenere i candidati che favoriscono la legislazione sulla protezione del clima.

Alcunidell’azione più significativa sta accadendo a livello statale e locale., Yourmayor e consiglio comunale hanno un sacco di potere per ridurre carbonfootprint della comunità, dice Cobb, che si è trovata sempre più coinvolti con eachsuccess. È stata eletta presidente del traffico del suo consiglio di quartiere in 2017 e sta ora lavorando al miglioramento dell’infrastruttura ciclistica per rendere il ciclismo più sicuro per sempre.

Le azioni individuali possono creare effetti a catena, afferma l’economista ecologica Julia Steinberger dell’Università di Leeds. L’attivista adolescente per il clima Greta Thunberg ha contribuito a diffondere la consapevolezza sulle emissioni dell’aviazione, e ora le linee ferroviarie notturne tra le città europee stanno riaprendo., “Non era una grande decisione a livello di settore o una regolamentazione governativa. Era un gruppo di persone che decidevano, non vogliamo flyanymore”, dice Steinberger.

Iscriviti per le ultime notizie dalla scienza

Titoli e riassunti degli ultimi articoli di notizie scientifiche, consegnati alla tua casella di posta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *