Problemi di coagulazione

Un coagulo di sangue è una condizione grave che richiede subito un trattamento. Le persone con cancro e quelle che ricevono un trattamento per il cancro hanno un aumentato rischio di coaguli di sangue.

La normale coagulazione del sangue, chiamata coagulazione, è un processo complesso. Coinvolge cellule del sangue specializzate, chiamate piastrine e diverse proteine nel sangue, chiamate fattori di coagulazione o coagulazione. Queste piastrine e fattori della coagulazione si raggruppano per guarire i vasi sanguigni rotti e controllare il sanguinamento., I fattori di coagulazione che promuovono il sanguinamento e quelli che promuovono la coagulazione devono essere bilanciati.

I disturbi della coagulazione del sangue si verificano quando alcuni fattori della coagulazione sono mancanti o danneggiati. Ciò causa la formazione di coaguli all’interno del corpo che bloccano il normale flusso sanguigno e causano seri problemi.

I coaguli di sangue possono verificarsi e viaggiare in diverse parti del corpo, tra cui:

  • Vene, chiamate tromboembolismo venoso (TEV). Se la vena si trova nella gamba, nella coscia o nel bacino, si chiama trombosi venosa profonda (TVP).

  • I polmoni, chiamati embolia polmonare (PE).,

  • Un’arteria. Questo è meno comune ma anche molto serio.

Segni e sintomi di problemi di coagulazione

le Persone con problemi di coagulazione possono verificarsi:

  • il Braccio o la gamba gonfiore su 1 lato del corpo

  • Dolore al braccio o una gamba in cui un coagulo di sangue si trova

  • Problemi di respirazione o dolore al petto durante la respirazione

  • il Rapido battito del cuore

  • Bassi livelli di ossigeno

Alleviare gli effetti collaterali, è una parte importante della cura del cancro e il trattamento. Questo è chiamato cure palliative o cure di supporto., Informi immediatamente il suo team sanitario di uno qualsiasi di questi sintomi. Anche le persone con bassi livelli di piastrine possono sviluppare un coagulo di sangue. A volte le persone non sanno di avere un coagulo di sangue fino a quando non viene diagnosticato durante un test.

Cause di problemi di coagulazione

Le persone con cancro hanno un rischio maggiore di coaguli di sangue e disturbi della coagulazione. Questo può essere causato dal cancro o dal suo trattamento., Tali fattori di rischio includono:

  • i Tumori del polmone, rene, cervello, apparato digerente, sistema riproduttivo femminile, come il cancro uterino, e il sangue come la leucemia e il linfoma

  • il cancro Metastatico, che è il cancro che si è diffuso ad altre parti del corpo da cui partiva

  • il trattamento del Cancro, tra cui la chirurgia di durata superiore a 1 ora, chemioterapia, radioterapia e terapia ormonale., Farmaci chiamati farmaci anti-angiogenici che bloccano la formazione di nuovi vasi sanguigni come talidomide (Sinovir, Thalomid) e lenalidomide (Revlimid) possono anche aumentare il rischio di coaguli di sangue.,

  • il Trattamento con farmaci chiamati agenti stimolanti l’eritropoiesi che aiutano il corpo a rendere più globuli rossi, come epoetina (Epogen, Eprex, Procrit) e darbepoetina (Aranesp)

  • l’uso a Lungo termine di un catetere per via endovenosa o porta

coaguli di Sangue può anche essere causato da altri motivi di cancro e il suo trattamento, ad esempio:

  • Lunghi periodi di inattività, come una lunga aereo o in auto., Questo può anche includere essere in ospedale, perché la maggior parte delle persone in ospedale non possono essere fisicamente attivi e hanno bisogno di rimanere a letto o non sono in grado di alzarsi dal letto.

  • Avere altre malattie o condizioni oltre al cancro, come obesità, infezioni, malattie renali, malattie polmonari o un coagulo di sangue in un vaso sanguigno chiamato arteria che trasporta il sangue dal cuore.

  • Età avanzata.

  • Razza / etnia. Il rischio è più alto per i neri e più basso per i bianchi e gli asiatici.,

  • Una condizione che viene ereditata, il che significa che viene tramandata da genitore a figlio in una famiglia. Ciò include una mutazione del fattore V di Leiden, che è una condizione che causa troppa coagulazione del sangue.

Diagnosi dei problemi di coagulazione

Il medico può utilizzare uno o più modi per trovare un coagulo di sangue, tra cui:

  • Un’ecografia Doppler. Un ultrasuono utilizza le onde sonore per guardare il flusso di sangue nelle vene delle braccia o delle gambe. Può rilevare una diminuzione del flusso sanguigno da un coagulo di sangue.

  • Una scansione tomografica computerizzata (CT)., Una TAC scatta foto dell’interno del corpo utilizzando raggi X presi da diverse angolazioni. Un colorante speciale chiamato mezzo di contrasto viene iniettato nella vena di un paziente o somministrato come pillola o liquido da ingoiare prima della scansione per fornire migliori dettagli sull’immagine. I medici usano comunemente le scansioni TC per diagnosticare un coagulo di sangue nei polmoni o un PE.

  • A ventilazione / perfusione polmonare (VQ)., Questo test che può diagnosticare un PE è composto da 2 parti diverse:

    • Una scansione di ventilazione del flusso d’aria nei polmoni

    • Una scansione di perfusione del flusso sanguigno nei polmoni

  • Un angiogramma. Questo test può rilevare un coagulo di sangue in un’arteria. Durante un angiogramma, un colorante viene iniettato nell’arteria. E poi l’arteria viene esaminata con uno speciale dispositivo a raggi X chiamato fluoroscopio.

Prevenzione e trattamento dei problemi di coagulazione

I coaguli di sangue possono essere prevenuti e trattati con farmaci., Gli anticoagulanti sono farmaci che impediscono ai coaguli di accadere o impediscono ai coaguli esistenti di peggiorare. Questi farmaci possono aumentare il rischio di sanguinamento di una persona, ma sono sicuri per la maggior parte delle persone. Gli anticoagulanti tipici includono:

Alcuni di questi farmaci sono presi per via orale. Altri vengono somministrati sotto la pelle, detta iniezione sottocutanea.

L’American Society of Clinical Oncology (ASCO) raccomanda quanto segue per aiutare a prevenire i coaguli di sangue nelle persone con cancro:

  • Alcune persone che soggiornano in ospedale potrebbero aver bisogno di prendere medicine per prevenire i coaguli di sangue., Questo tipo di medicina è chiamato anticoagulante. Se qualcuno ha bisogno di prendere un anticoagulante può dipendere da quanto tempo la loro degenza ospedaliera è e se sono ad alto rischio di coaguli di sangue.

  • Le persone con mieloma multiplo che stanno assumendo un anti-angiogenico insieme a chemioterapia e / o desametasone (marchi multipli) dovrebbero assumere eparina o basse dosi di aspirina.

  • Le persone che saranno sottoposte a un importante intervento chirurgico per il cancro dovrebbero ricevere un trattamento per prevenire la formazione di coaguli di sangue dopo l’intervento chirurgico., Il trattamento deve continuare per almeno 7-10 giorni o fino a 4 settimane, a seconda del tipo di intervento chirurgico e del rischio di coaguli di sangue.,

  • le Persone che hanno un alto rischio di coaguli di sangue, ma non rimanere in ospedale può ricevere apixaban, rivaroxaban, o una qualche forma di eparina

Il medico può anche raccomandare i seguenti metodi in aggiunta alle medicine per prevenire i coaguli di sangue:

  • calze a compressione Graduata, che sono un tipo di supporto tubo

  • la compressione pneumatica Intermittente, che stringe le gambe attraverso un manicotto collegato ad una macchina

  • Meccanica pompe a pedale

per Saperne di più su questi consigli su un altro sito web di ASCO.,

Una persona con un coagulo di sangue ha bisogno di cure subito. Il trattamento più comune è un anticoagulante che può essere iniettato sotto la pelle o in una vena. Ma alcune persone possono prendere una pillola che viene ingerita. Una volta che il sangue è considerato abbastanza sottile, c’è un minor rischio di coagulazione.

Le persone che ricevono fluidificanti del sangue devono essere regolarmente monitorate per qualsiasi aumento del sanguinamento. Alcune persone non sono in grado di ricevere fluidificanti del sangue perché hanno bassi livelli di piastrine o un alto rischio di sanguinamento., Per queste persone, un tipo speciale di filtro può essere posizionato nel corpo per evitare che un coagulo di sangue viaggi verso i polmoni, una condizione che può essere molto pericolosa.

Domande da porre al team sanitario

Parlate con il vostro team sanitario per saperne di più sul rischio di sviluppare un coagulo di sangue, su come la prevenzione dei coaguli di sangue sarà inclusa nel vostro piano di trattamento generale e quali trattamenti sono disponibili se si sviluppa un coagulo di sangue.

Considera di porre le seguenti domande:

  • Ho un rischio più elevato di coagulo di sangue?,

  • Cosa si può fare per prevenire un coagulo di sangue prima che inizi?

  • Quali sono i segni e i sintomi di un coagulo di sangue?

  • Se ho un coagulo di sangue o li ho avuti prima, quale trattamento consigli?

  • Per quanto tempo avrò bisogno di questo trattamento?

  • Qual è il mio rischio di sanguinamento con tale trattamento? Ci sono altri effetti collaterali?

  • Quali condizioni di salute o farmaci possono interferire con il trattamento per i coaguli di sangue?

  • Chi devo chiamare se ho dubbi su un sintomo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *