L’ipnosi è reale? Ecco Ciò che la Scienza Dice

– Getty Images

Getty Images

Da Markham Heid

Aggiornato: settembre 4, 2018 11:51 AM ET | Originariamente pubblicato: 29 agosto, 2018 1:44 PM EDT

Guardare i miei occhi. La frase richiama alla mente le immagini di uno psicoterapeuta che dondola un orologio da tasca., O forse ti immagini Catherine Keener nel film Esci, toccando la sua tazza da tè e mandando un uomo riluttante in uno stato di limbo ipnotico.

” Ci sono molti miti sull’ipnosi, per lo più provenienti da presentazioni dei media”, come film di finzione e romanzi, dice Irving Kirsch, docente e direttore del Programma in studi placebo presso la Harvard Medical School. Ma mettendo da parte i cliché della cultura pop, Kirsch afferma che l’ipnosi è una forma ben studiata e legittima di trattamento aggiuntivo per condizioni che vanno dall’obesità e dal dolore dopo l’intervento chirurgico all’ansia e allo stress.,

In termini di perdita di peso, alcune delle ricerche di Kirsch hanno scoperto che, rispetto alle persone sottoposte a terapia cognitivo comportamentale (CBT)—uno dei trattamenti non farmacologici più sostenuti dall’evidenza per la perdita di peso, la depressione e molte altre condizioni-coloro che si sottopongono a terapia cognitiva comportamentale accoppiata all’ipnosi tendono a perdere Dopo quattro-sei mesi, quelli sottoposti CBT + ipnosi caduto più di 20 chili, mentre coloro che hanno appena fatto CBT perso circa la metà di tale importo., Il gruppo di ipnosi ha anche sostenuto che la perdita di peso durante un periodo di follow-up di 18 mesi, mentre il gruppo CBT-only tendeva a recuperare un po ‘ di peso.

Oltre ad aiutare la perdita di peso, ci sono “prove di ricerca sostanziali” che l’ipnosi può ridurre efficacemente il dolore fisico, afferma Len Milling, psicologo clinico e professore di psicologia all’Università di Hartford.

Uno degli articoli di revisione di Milling ha scoperto che l’ipnosi potrebbe aiutare a ridurre il dolore post-chirurgico dei bambini o il dolore correlato ad altre procedure mediche., Un altro dei suoi articoli di recensione ha scoperto che quando si tratta di dolore legato al travaglio e al parto, l’ipnosi può in alcuni casi aumentare significativamente i benefici delle cure mediche standard, comprese le epidurali e le droghe.

“È molto utile per smettere di fumare”, aggiunge il dottor David Spiegel, esperto di ipnosi e professore di psichiatria e scienze comportamentali presso la Stanford University School of Medicine. “Metà delle persone che vedo una volta si fermano, metà di loro non toccherà una sigaretta per due anni.,”Uno studio randomizzato del 2007 su 286 fumatori ha rilevato che il 20% delle persone che hanno ricevuto l’ipnosi è riuscito a smettere, rispetto al 14% di coloro che hanno ricevuto una consulenza comportamentale standard. I benefici per smettere di fumare erano ancora più pronunciati tra i fumatori con una storia di depressione—suggerendo un ulteriore potenziale beneficio dell’ipnosi.

L’ipnosi può anche essere “molto utile” nel trattamento di stress, ansia e PTSD, spiega Spiegel. La ricerca ha trovato l’ipnosi può anche alterare la funzione immunitaria di una persona in modi che compensano lo stress e ridurre la suscettibilità alle infezioni virali.,

Ma cosa comporta esattamente l’ipnosi e come fornisce questi benefici? Ecco dove le cose si fanno un po ‘ torbide. “Se hai chiesto a 10 esperti di ipnosi come funziona l’ipnosi, probabilmente otterrai 10 spiegazioni diverse”, dice Milling.

Quasi tutti nel campo concordano sul fatto che la pratica dell’ipnosi coinvolge due fasi, che di solito sono indicate come “induzione” e “suggerimento.”

” Durante l’induzione, il soggetto è in genere detto di rilassarsi, concentrare la sua attenzione, e che lui o lei sta andando in ipnosi, ” Fresatura dice., Questa fase potrebbe durare da pochi secondi a 10 minuti o più, e l’obiettivo dell’induzione è quello di calmare la mente e focalizzare la sua attenzione sulla voce e la guida del terapeuta o del consulente.

La fase di” suggestione ” comporta parlare la persona ipnotizzata attraverso eventi ipotetici e scenari destinati ad aiutare lui o il suo indirizzo o contrastare i comportamenti inutili e le emozioni. I pazienti sono invitati a sperimentare eventi immaginari come se fossero reali, Milling dice. Il tipo di suggerimenti utilizzati dipende dal paziente e le sue sfide uniche.,

In qualche modo, l’ipnosi può essere paragonata alla meditazione guidata o alla consapevolezza; l’idea è di mettere da parte i normali giudizi e le reazioni sensoriali e di entrare in uno stato più profondo di concentrazione e ricettività. Sia Milling che Spiegel paragonano l’ipnosi a perdersi in un libro o in un film—quei momenti in cui il mondo esterno svanisce e la mente di una persona è completamente assorbita da ciò che sta leggendo o guardando. La ricerca ha anche indicato l’ipnosi come la temporanea “obliterazione” dell’ego.,

“Mentre la maggior parte delle persone temono di perdere il controllo in ipnosi, è in realtà un mezzo per migliorare il controllo mente-corpo,” Spiegel dice. Invece di permettere dolore, ansia o altri stati inutili per eseguire lo spettacolo, l’ipnosi aiuta le persone a esercitare un maggiore controllo sui loro pensieri e percezioni.

Come fa l’ipnosi a farlo? La ricerca di Spiegel ha dimostrato che può agire su più regioni del cervello, tra cui alcune legate alla percezione e alla regolazione del dolore. L’ipnosi è stata trovata anche per calmare le parti del cervello coinvolte nell’elaborazione sensoriale e nella risposta emotiva.,

Tuttavia, c’è un sacco di polemiche su come funziona l’ipnosi, Milling dice. “Originariamente, Freud teorizzava che l’ipnosi indebolisce la barriera tra il conscio e il subconscio”, dice, aggiungendo che questa teoria è stata in gran parte abbandonata. Mentre alcuni attribuiscono il potere dell’ipnosi all’effetto placebo, un’altra teoria è che “l’ipnosi fa entrare le persone in uno stato alterato di coscienza, che le rende molto sensibili ai suggerimenti ipnotici”, dice. Mentre parlare di” stati alterati di coscienza “suona un po’ spettrale, non c’è perdita di coscienza o amnesia.,

Non tutti beneficiano ugualmente dall’ipnosi. Milling dice che circa il 20% delle persone mostra una risposta “grande”, mentre la stessa percentuale di persone non risponde molto. Il restante 50% a 60% di persone terra da qualche parte nel mezzo. ” I bambini tendono ad essere più ipnotizzabili”, dice Spiegel.

Ma anche le persone che hanno un punteggio basso sulle misure di suggestionabilità ipnotica possono ancora trarne beneficio, aggiunge Kirsch., Dice anche che è importante vedere l’ipnosi come un supplemento ad altre forme di terapia—qualcosa da provare solo in combinazione con CBT, psicoterapia o altri tipi di trattamento.

Fresatura ribadisce questo punto. Confronta i praticanti che sono addestrati solo in ipnosi ai falegnami che sanno solo come usare uno strumento. ” Per essere un falegname efficace, ci vuole più che sapere come usare una sega”, dice. “Cerca aiuto da psicologi autorizzati, psichiatri autorizzati e assistenti sociali clinici autorizzati che sono addestrati in ipnosi e una serie di altre tecniche psicoterapeutiche.,”(Un vantaggio di vedere un medico autorizzato, al contrario di qualcuno che pratica solo l’ipnosi, è che il trattamento è più probabile che sia coperto da assicurazione.)

Infine, non aspettarti che l’ipnosi funzioni dopo una singola sessione. Alcuni esperti dicono che un colpo può essere efficace. Ma Milling sostiene che ” in generale, una singola sessione di trattamento che coinvolge l’ipnosi è improbabile che sia utile.”

Correction: August 31

La versione originale di questa storia ha confuso i risultati di due articoli di revisione di Milling., L’ipnosi è stato trovato per aggiungere in modo significativo ai benefici di cure mediche standard, non sovraperformare esso. L’ipnosi è stata anche trovata per ridurre il dolore post-chirurgico dei bambini, non per eliminarlo. E ‘anche mischaracterized vista di fresatura della fase di” suggestione” di ipnosi. Le suggestioni sono un invito su misura a vivere eventi immaginari come se fossero reali. Non dipendono dall’individuo e non sono come chiedere a uno psicologo cosa diranno durante la psicoterapia.

Contattaci all’indirizzo [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *